Browsing: In evidenza

In vista delle prossime elezioni europee – che in Italia si svolgeranno l’8 e il 9 giugno 2024 – abbiamo organizzato un ciclo di confronti con i candidati italiani per il Parlamento Europeo, per riportare al centro dell’agenda Ue le imprese del territorio.

I confronti – aperti dalla Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise – sono stati trasmessi in streaming sul sito e sul canale Youtube di Confesercenti. Le registrazioni sono disponibili qui e sulla pagina Confesercenti Incontra.

IL MANIFESTO DI CONFESERCENTI PER LE ELEZIONI EUROPEE 2024

Perché “Confesercenti incontra”?
La serie di incontri nasce dalla necessità di dare maggiore attenzione alle attività locali del turismo, del commercio e dei servizi, che sembrano ormai diventate vere e proprie imprese fantasma nei programmi dei partiti, dove si possono trovare al riguardo solo sporadici riferimenti. Non c’è traccia, inoltre, di azioni dedicate a questo mondo. L’associazione chiederà ai candidati di assumere impegni in relazio..

Nuova tornata d’incontri di Confesercenti con i candidati italiani alle prossime elezioni europee. Domani, giovedì 23 maggio, saranno ospiti di “Confesercenti Incontra” Carlo Calenda di Azione (ore 09.00), Maria Angela Danzì del Movimento 5 Stelle (ore 11.00) e Raffaella Paita di Italia Viva (ore 13.00).

Gli incontri saranno aperti dalla Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise. Gli ospiti saranno tutti in collegamento da remoto.

“CONFESERCENTI INCONTRA” – CALENDARIO 23 MAGGIO:

Ore 09.00 – Carlo Calenda (Azione)
Ore 11.00 – Maria Angela Danzì (Movimento 5 Stelle)
Ore 13.00 – Raffaella Paita (Italia Viva)

Gli incontri saranno trasmessi in diretta sul sito di Confesercenti all’indirizzo www.confesercenti.it/confesercenti-incontra e sul canale Youtube di Confesercenti (www.youtube.com/@ConfesercentiNazionale).
L'articolo Elezioni UE: Confesercenti, nuova tornata di confronti con i candidati. Giovedì 23 maggio, Calenda, Danzì e Paita proviene da Confesercenti Nazionale.

Continua il ciclo di confronti organizzato da Confesercenti con i candidati italiani alle prossime Elezioni Europee. Domani, mercoledì 22 maggio, partecipano a “Confesercenti Incontra” Sabrina Pignedoli del Movimento 5 Stelle (ore 10.00) e Nicola Procaccini di Fratelli d’Italia (ore 11.00).
Tutti gli incontri sono aperti dalla Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise. Pignedoli partecipa in collegamento da remoto, mentre Procaccini in presenza nella sede nazionale Confesercenti a Roma, in via nazionale 60.

“CONFESERCENTI INCONTRA” – CALENDARIO 22 MAGGIO:
1. Ore 10.00 – Sabrina Pignedoli (Movimento 5 Stelle)

2. Ore 11.00 – Nicola Procaccini (Fratelli d’Italia)

L'articolo Elezioni UE: ‘Confesercenti incontra’ continua mercoledì 22 maggio con i candidati Sabrina Pignedoli e Nicola Procaccini proviene da Confesercenti Nazionale.

Fmi, per l’Italia crescita moderata per i prossimi anni. Possibili soprese positive ma i rischi sono al ribasso
“Anche se ha contribuito alla ripresa, la politica fiscale espansiva ha mantenuto il deficit e il debito molto alti, elevando il premio di rischio dell’Italia”, pesando sugli investimenti del settore privato.

Lo afferma il Fondo Monetario Internazionale al termine della sua missione in Italia dal 6 al 20 maggio, nell’ambito della stesura dell’Article IV.

“E’ possibile ottenere un aggiustamento di bilancio più rapido del previsto per ridurre il debito con un elevato livello di fiducia e con costi limitati per la crescita ritirando misure di crisi inefficienti e temporanee”, mette in evidenza il Fondo.

“Oltre il breve termine, pur mantenendo un considerevole avanzo primario, saranno necessari ulteriori sforzi fiscali per accomodare investimenti che stimolano la crescita le pressioni di spesa e contribuire a ripristinare spazio di bilancio in caso di shock”, dice ancora.

Il ..

C’è tempo fino al 31 maggio 2024 per beneficiare del ravvedimento speciale e sanare con sanzioni ridotte le violazioni relative alle dichiarazioni per il periodo d’imposta 2022. Stessa scadenza per usufruire della riapertura dei termini prevista con riferimento alle dichiarazioni presentate per il 2021 e per gli anni precedenti.

Con la circolare n.11/E l’Agenzia delle Entrate detta istruzioni sulle novità introdotte dal decreto “Milleproroghe” (Dl n. 2015/2023) e dal decreto “Agevolazioni fiscali” (Dl n. 39/2024).

Come regolarizzare le dichiarazioni relative al 2022
Il “Milleproroghe” ha esteso l’applicabilità del ravvedimento speciale alle violazioni relative alle dichiarazioni validamente presentate per il periodo d’imposta 2022. L’agevolazione consiste nel pagamento di una sanzione pari a 1/18 del minimo, oltre all’imposta e agli interessi, in un’unica soluzione o a rate. Per aderire a questa possibilità, occorre versare, entro il 31 maggio 2024, l’intero importo o la prima rata ..

In diretta sul sito Confesercenti. Mercoledì 22 maggio Danzì e Pignedoli (M5S), giovedì 23 maggio Calenda (Azione) e Paita (Italia Viva)

Prosegue “Confesercenti Incontra”, il ciclo di confronti con i candidati italiani per il Parlamento Europeo avviato da Confesercenti. Domani martedì 21 maggio l’associazione incontrerà Massimiliano Salini (Forza Italia) alle 10.00; Nicola Procaccini (Fratelli d’Italia) alle 11.00 e Claudio Borghi (Lega) alle 17.00.

Tutti gli incontri saranno aperti dalla Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise e saranno trasmessi in diretta sul sito di Confesercenti. Salini parteciperà da remoto, mentre Procaccini e Borghi si collegheranno dalla sede Confesercenti di Roma, in via nazionale 60.

Si proseguirà mercoledì 22 Maggio con le candidate del Movimento 5 Stelle Maria Angela Danzì (alle 11.00) e Sabrina Pignedoli (alle 15.00). Giovedì 23 maggio appuntamento con Carlo Calenda (Azione, alle 9.00) e Raffaella Paita (Italia Viva, alle 13.00)

“CONFESERCENTI I..

Confesercenti interviene in audizione al Senato sul Decreto Coesione (ddl n. 1133),

L’audizione è prevista a partire dalle 16.10 davanti alla Commissione Bilancio del Senato ed è trasmessa in diretta sulla webTv del Senato (clicca qui)

L'articolo Decreto Coesione, Confesercenti in audizione al Senato proviene da Confesercenti Nazionale.

L’impatto dell’intelligenza artificiale sul lavoro e sull’organizzazione delle imprese. Ne ha discusso Dario Domenichini, Vicepresidente di Confesercenti con delega al Lavoro, in occasione del Festival del Lavoro 2024, organizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro a Firenze dal 16 al 18 maggio, e dedicato al ‘Lavoro etico nell’era della Intelligenza Artificiale’.

Domenichini ha partecipato alla presentazione della ricerca “Diffusione e utilizzo dell’AI nelle PMI”, insieme a Nico Acampora, Fondatore di PizzAut, Luca De Compadri, Vicepresidente Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro; Lucia Fioravanti, Chief Corporate Affairs Officer Polo Strategico Nazionale; Andrea Quartini, deputato M5S; Arturo Scotto, deputato Pd e Francesco Paolo Sisto, Viceministro della Giustizia.

L'articolo “Lavoro etico nell’era dell’Intelligenza artificiale”, Domenichini al Festival del Lavoro 2024 proviene da Confesercenti Nazionale.

L’impatto dell’intelligenza artificiale sul lavoro e sull’organizzazione delle imprese. Ne ha discusso Dario Domenichini, Vicepresidente di Confesercenti con delega al Lavoro, in occasione del Festival del Lavoro 2024, organizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro a Firenze dal 16 al 18 maggio, e dedicato al ‘Lavoro etico nell’era della Intelligenza Artificiale’.

Domenichini ha partecipato alla presentazione della ricerca “Diffusione e utilizzo dell’AI nelle PMI”, insieme a Nico Acampora, Fondatore di PizzAut, Luca De Compadri, Vicepresidente Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro; Lucia Fioravanti, Chief Corporate Affairs Officer Polo Strategico Nazionale; Andrea Quartini, deputato M5S; Arturo Scotto, deputato Pd e Francesco Paolo Sisto, Viceministro della Giustizia.

L'articolo “Lavoro etico nell’era dell’Intelligenza artificiale”, Domenichini al Festival del Lavoro 2024 proviene da Confesercenti Nazionale.

Ma attenzione alla risalita degli energetici regolamentati
La revisione al ribasso del tasso di inflazione di aprile, seppur lieve, è una notizia positiva: si delinea sempre più chiaramente, infatti, uno scenario di progressiva normalizzazione dei prezzi che riteniamo proseguirà anche nei prossimi mesi.

Così Confesercenti, in una nota, commenta i dati definitivi Istat sull’andamento dei prezzi di aprile.

Un segnale incoraggiante, quindi, perché, nonostante permanga qualche incertezza rispetto al prezzo degli energetici, il rallentamento dell’inflazione può contribuire a liberare risorse per le famiglie, il cui potere d’acquisto negli ultimi due anni si è notevolmente ridotto, sostenendo i consumi e la domanda interna.

Non si deve, però, abbassare totalmente la guardia: ribadiamo la necessità di monitorare con attenzione la dinamica dei prezzi dei beni energetici regolamentati che – come rileva la stessa Istat – mostrano un profilo tendenziale in netta risalita. Al netto di questa pr..