Presidenza Confesercenti Immagine e Benessere: Iva, credito e formazione i temi centrali per la categoria

La riunione si è tenuta lo scorso 2 dicembre, presso la sede nazionale Confesercenti

La Presidenza Nazionale di Confesercenti Immagine e Benessere, composta dal Presidente Sebastiano LisoFiliberto Figliolini – Responsabile Acconciatori, Roberto Ciasca – Responsabile Make-up Artist, Chiara Pengo – Responsabile Estetiste, Nunzio Reina – Responsabile Barberie, Luana Grazini – Responsabile Immagine e Benessere Toscana e Pina Parnofiello – Coordinatrice nazionale, si è riunita a Roma, il 2 dicembre scorso, presso la sede Confesercenti nazionale, ed ha discusso di Iva, di credito alle imprese e di costituzione, presso le sedi provinciali, dell’area Immagine e Benessere.

Tra i temi centrali trattati, sicuramente quello dell’abbassamento dell’Iva, troppo alta e punitiva per il comparto. Dalla riunione è emerso come sia necessario aprire un dibattito, con le Istituzioni, che porti a un cambiamento della classificazione di questi servizi, che non vanno più intesi come beni di lusso, ma come servizi alla persona. Un mutamento che andrebbe a beneficio delle imprese, ma anche dei consumatori.

La Presidenza ha anche sottolineato l’esigenza di proporre emendamenti al nuovo progetto di legge sull’Estetica, affinché venga riconosciuta, a livello giuridico ed economico, la figura del Make-Up artist in Italia, così come avviene in Europa e nel resto del mondo.

Esaminando le diverse iniziative formative e seminariali in essere e programmate per il prossimo anno, è stata presentata, come esperienza di successo, quella del responsabile nazionale Acconciatori, Filiberto Figliolini, rivolta ai giovani acconciatori, al terzo anno di scuola, ed ai dipendenti degli acconciatori.

Nel corso della Presidenza sono state numerose le proposte volte a stimolare le Confesercenti territoriali ad organizzare questo comparto che, nonostante la crisi economica, produce oltre 13 miliardi di fatturato annuo, creando posti di lavoro, soprattutto per i giovani che escono dalle scuole professionali e dalle scuole secondarie di secondo grado.

Infine, sono state analizzate le diverse iniziative, in calendario per i prossimi anni: tra esse l’appuntamento che si terrà a Milano, entro maggio 2020, che avrà come obiettivo un confronto sulla nuova proposta di legge sulla figura professionale dell’estetista, del tatuatore e dell’onicotecnico, con le istituzioni locali e con i rappresentanti del Parlamento.

Grande attenzione è stata posta sulla possibile partecipazione di Confesercenti Immagine e Benessere al prossimo Cosmoprof di Bologna, con uno stand riservato agli operatori provenienti da tutta Italia. Secondo i membri di Presidenza potrebbe rappresentare un momento importante, in termini di visibilità dell’operato dell’Associazione e del ruolo che essa svolge nei confronti delle piccole e medie imprese di settore.

In conclusione, la Presidenza, con spirito propositivo e costruttivo, ha scelto di coinvolgere la Confederazione nel suo insieme, al fine di portare avanti, con tenacia e determinazione, queste proposte, nell’interesse di tutte le categorie che trovano espressione al suo interno.

Powered by WPeMatico

Pin It