Fipac e Confesercenti Sassari, insieme per il progetto “Pensionato 2020, foto a colori della vita del pensionato di oggi”

Il ciclo di 3 incontri laboratoriali si è concluso l’11 novembre

Si è concluso l’11 novembre a Sassari, presso la sede della Fipac Confesercenti il ciclo di 3 incontri laboratoriali mensili dedicati ai pensionati. Si tratta di un nuovo progetto dal titolo “Pensionato 2020 – foto a colori della vita del pensionato di oggi”, organizzato dalla Fipac Confesercenti Provinciale di Sassari.

La finalità era quella di rispondere come associazione alle necessità sociali e personali dei nostri pensionati sostenendoli e offrendo loro uno spazio protetto nel quale poter esprimere liberamente come sta, come vive, cosa prova in questo momento storico e consapevolizzare quali risorse ha a disposizione per raggiungere una situazione di maggiore equilibrio e benessere.

Non ultimo l’obiettivo pratico di realizzare un calendario con i loro volti e i loro lavori, per risvegliare ed accrescere il senso di appartenenza all’associazione. Gli incontri laboratoriali sono stati condotti da una risorsa interna alla struttura Confesercenti e counselor professionista.

Gli argomenti toccati nel primo incontro, dopo una prima fase di presentazione personale, sono stati quelli legati a come si percepiscono oggi, come si sentono, all’ambiente in cui vivono;
nel secondo appuntamento si è parlato della qualità del tempo trascorso, dei bisogni e di cosa si può fare per raggiungere una migliore qualità di vita;
nel terzo hanno parlato di desideri, sogni, dei loro valori e quali di questi vorrebbero trasmettere alle giovani generazioni, aiutandoli a consapevolizzare il valore della loro esperienza e la capacità di contributo.

Gli strumenti utilizzati sono stati molteplici: vari, in particolare arti visive, scrittura creativa, utilizzo di video e musica, foto ed immagini. Negli incontri, previa liberatoria sono state fatte foto che saranno utilizzate per la composizione del calendario 2020 utile sia come promozione della Fipac che come fondo per le attività locali.

Si è trattato di un “progetto pilota”, con contenuti e strumenti innovativi perciò il numero esiguo dei partecipanti (8/10 in tutto) trova la sua ragione, senza comunque inficiare il buon esito degli incontri valutato dal feedback dei presenti.

Tante davvero le aree di miglioramento, dalle modalità di promozione al coinvolgimento dei pensionati, dal setting alla documentazione fotografica, tutte utili informazioni delle quali tener conto per eventuali progetti futuri. Particolarmente apprezzato il momento finale della “merenda” tutti insieme, utile come momento per accrescere la relazione tra i partecipanti e i referenti dell’associazione.

Un ringraziamento al Sig. Pinuccio Meloni e alla Sig.ra Fadda rappresentante della Fipac Provinciale per aver incoraggiato la realizzazione del progetto ed essersi resi partecipi in prima persona durante gli incontri.

Powered by WPeMatico

Pin It