CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE TURISTICHE DELLA MONTAGNA

Con deliberazione del 21 settembre 2021, n. 38/39, la GIUNTA regionale della Sardegna ha approvato  Criteri e modalità per la concessione di contributi a favore delle imprese turistiche localizzate all’interno di comprensori sciistici a fronte della mancata apertura al pubblico della stagione sciistica invernale 2020/2021 in conseguenza della pandemia di Covid-19, ai sensi del Decreto Legge 22.3.2021, n. 41, art. 2 e s.m.i..  

L’intervento è finalizzato a sostenere le imprese turistiche della montagna operanti nel sistema produttivo regionale in considerazione della crisi economica conseguente alla pandemia da COVID-19 che ha determinato la sospensione e/o la riduzione dell’attività lavorativa a partire marzo 2020.

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto una tantum, nella misura massima di € 6.000, ripartita come di seguito:

    • € 2.000 per gli imprenditori individuali e lavoratori autonomi senza addetti;
    • ulteriori € 2.000 per ogni addetto impiegato nell’attività oggetto dell’agevolazione come indicato in domanda, con un limite massimo di due.

Potranno beneficiare dei contributi le imprese turistiche così come definite ai sensi dell’art. 4 del codice di cui al Decreto Legislativo 23 maggio 2011, n. 79, nonchè:

  1. operative alla data di pubblicazione dell’Avviso nei comuni di:

    Aritzo, Arzana, Belvì, Desulo, Fonni, Orgoslo, Talana, Tiana, Tonara, Urzulei e Villagrande Strisaili.

  2. che nel periodo compreso tra il 19 marzo 2020 ed il 31 marzo 2021 hanno svolto attività anche non prevalente in una delle sezioni di cui al Codice ATECO 2007, come di seguito indicato:
    1. Sezione I – “Attività dei servizi di alloggio e ristorazione”;
    2. Sezione N – “Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese”, con esclusione delle divisioni N 77 (Attività di noleggio e leasing operativo) eccetto N 77.21 (Noleggio di attrezzature sportive e ricreative), N 78 (Attività di ricerca, selezione, fornitura di personale), N 80 (Servizi di vigilanza e investigazione), N 81 (attività di servizi per edifici e paesaggio), N 82 (Attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese);
    3. Sezione R – “Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento”, con esclusione delle divisioni e gruppi R 91 (Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali), R 93.1 (Attività sportive);

Per la presentazione della domanda per il tramite del sistema SIPES si dovrà naturalmente attendere la pubblicazione del relativo avviso.

Per informazioni rivolgersi alla CONFESERCENTI ai nn.  078432188-30188 3461866832 (NUORO), 0782/202053 (TORTOLI’)

I commenti sono chiusi.