COMUNE DI NUORO, SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI

Le nuove norme in materia di raccolta rifiuti consentono a tutte le Unità Non Domestiche che producono rifiuti urbani di avviare a recupero i rifiuti (non speciali)  mediante uno o più operatori privati autorizzati, in alternativa al servizio reso dall’Amministrazione Comunale, sottoscrivendo contratti di durata almeno quinquennale.

Tale opzione determina il diritto all’esenzione della  quota variabile (la quota fissa è comunque dovuta) e dev’essere espressa tramite comunicazione formale, anche utilizzando il modello predisposto dal Servizio Tributi.

L’opzione di avviare a recupero tutti i rifiuti urbani (di cui all’articolo 183 comma 1, lettera b-ter) punto 2 del D.Lgs. 152/2006) con soggetti autorizzati, determina altresì l’obbligo di trasmettere all’attenzione del Servizio Ambiente ogni anno (entro il 31 gennaio) le attestazioni circa i quantitativi di rifiuti avviati al recupero nell’annualità precedente, affinché queste vengano computate nella percentuale di raccolta differenziata del Comune.

Il Decreto Sostegni convertito in Legge il 21.05.2021 n. 69 ha disposto che la comunicazione di volersi valere di soggetti privati, limitatamente all’anno 2021 (con effetti a partire dal gennaio 2022 e sino a tutto il 2025), dev’essere trasmessa improrogabilmente entro e non oltre il prossimo 31 maggio; per gli anni successivi la medesima comunicazione potrà essere trasmessa entro e non oltre il 30 giugno di ciascun anno con effetti sul quinquennio seguente.

Per ulteriori dettagli si rimanda ai contenuti del sito istituzionale del comune di Nuoro, o in alternativa chiamare alla CONFESERCENTI prov.le ai nn 0784/32188-30188,  3461866832

I commenti sono chiusi.