CCIAA NUORO: CONTRIBUTO DI 4.000,00 PER ABBATTIMENTO INTERESSI

In considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 in corso e con l’obiettivo di supportare le imprese del territorio, la Camera di commercio di Nuoro ha pubblicato un BANDO che prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto alle MPMI della propria circoscrizione territoriale finalizzato all’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti finalizzati a favorire gli investimenti produttivi e la liquidità necessaria per la gestione aziendale in una fase economica di estrema criticità.

La somma stanziata per il Bando ammonta complessivamente a euro 1.800.000,00. Una quota pari al 3% del Fondo (54.000,00 euro) sarà prioritariamente riservata alle imprese in possesso del rating di legalità.

ARTICOLO 3. IMPRESE BENEFICIARIE

Sono ammesse ai benefici le imprese che posseggano, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti:

  1. siano MPMI ai sensi dell’Allegato 1 del Regolamento UE n. 651/2014;
  2. abbiano sede legale o unità operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Nuoro;
  3. siano iscritte nel Registro delle imprese e siano in regola con il pagamento del diritto annuale camerale;
  4. siano attive al momento della presentazione della richiesta di contributo ed al momento della relativa erogazione;
  5. non siano sottoposte a liquidazione e/o a procedure concorsuali quali fallimento, amministrazione controllata, amministrazione straordinaria, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa, scioglimento volontario, piano di ristrutturazione dei debiti;
  6. abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 del D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia). I soggetti sottoposti alla verifica antimafia sono quelli indicati nell’art. 85 del D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 citato;
  7. siano in regola con le norme in materia previdenziale e contributiva, tenendo conto delle eventuali disposizioni di moratoria previste dai DPCM sull’emergenza Covid-19;
  8. siano in regola con la disciplina antiriciclaggio e antiterrorismo di cui al D.lgs. 21 novembre 2007, n. 231;
  9. non si trovino nelle condizioni che non consentono la concessione delle agevolazioni ai sensi della normativa antimafia (D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 cit., art. 83, comma 3, lettera e);
  10. abbiano restituito le agevolazioni pubbliche godute per le quali è stata già disposta la restituzione.

ARTICOLO 4. CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO

  1. Il contributo consiste in un apporto a fondo perduto erogato in un’unica soluzione finalizzato all’abbattimento del tasso d’interesse (TAEG) sui finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari iscritti all’Albo unico di cui all’art. 106 TUB – con contratti stipulati a partire dal 24 febbraio 2020 e fino al 31/12/2020, salvo proroga
  2. L’entità dell’abbattimento del costo di ciascun finanziamento viene determinato nella misura del 100% degli interessi corrisposti dalle micro, piccole e medie imprese, fino ad un contributo massimo di 4.000 euro.

ARTICOLO 5. FINANZIAMENTI AMMISSIBILI

Il contributo, che in ogni caso sarà calcolato in proporzione ad un fi- nanziamento massimo di 80.000,00 euro, verrà erogato per i prestiti concessi dagli Istituti creditizi finalizzati a:

  1. esigenze di liquidità;
  2. consolidamento delle passività a breve;
  3. investimenti produttivi.

Sono, inoltre, escluse dal beneficio di cui al presente Bando le imprese operanti nei seguenti settori:

  • fabbricazione, lavorazione o distribuzione del tabacco;
  • attività che implichino l’utilizzo di animali vivi a fini scientifici e sperimentali;
  • pornografia, gioco d’azzardo, ricerca sulla clonazione umana;
  • attività di puro sviluppo immobiliare;
  • attività di natura puramente finanziaria (p. es. attività di trading di strumenti finanziari).

ARTICOLO 6. REGIME DI AIUTO

  1. Gli aiuti di cui al presente bando sono concessi, in regime “de minimis”, ai sensi dei regolamenti n. 1407/2013 o n. 1408/2013 del 18.12.2013 (GUUE L 352 del 24.12.2013), ovvero del Regolamento n. 717/2014 del 27 giugno 2014 (GUUE L 190 del 28.6.2014).

 Per informazioni: 078432188-30188 3461866833  3461866832 (NUORO)

                             0782223347  3397015745 (Ogliastra)

                             078573238 (Macomer)

                             0785875120 (Siniscola)

Pin It