Milano Digital Week, Mauro Bussoni al convegno ‘Future Store, what’s next?’

“Per il comparto si apre una fase di grande concorrenza ovvero chi prima riuscirà a modernizzarsi utilizzando la digitalizzazione come elemento concorrenziale positivo vincerà”

Il futuro dei negozi e le tecnologie digitali nell’esperienza di acquisto. Anche di questo si è parlato alla Milano Digital Week.

Il segretario generale di Confesercenti Mauro Bussoni è intervenuto alla Conferenza Future Store, what’s next?, organizzata da Nexi, società leader in Italia nei pagamenti digitali.

Tema centrale del Convegno l’evoluzione dei punti vendita tradizionali e della digitalizzazione dell’attività commerciale in termini di omnicanalità, analisi dei dati per aiutare anche i piccoli esercenti ad usare informazioni di business intelligence, al pari dei grandi retailer, e utilizzo della tecnologia nel punto vendita per digitalizzare servizi.

Dalla discussione, alla quale hanno partecipato diversi esponenti del mondo della distribuzione e del retail, è emerso come i processi di acquisto non iniziano e non si concludono più soltanto all’interno dello spazio fisico del negozio, ma si allargano al mondo digitale con il cliente che cerca le informazioni dei singoli prodotti sul web. L’evoluzione delle esperienze d’acquisto quindi vedrà una fusione tra fisico e virtuale nel quale il consumatore opererà in totale autonomia nel corso del processo, con vantaggi anche per l’esercente che, rafforzando il proprio rapporto con il cliente e conoscendo i suoi gusti, riuscirà a fidelizzarlo. I pagamenti digitali offriranno infatti molte più informazioni rispetto al contante con vantaggi per il grande retail. Lo store del futuro avrà quindi una maggiore interazione del cliente con il negozio e probabilmente sarà senza casse.

Una rivoluzione tecnologica senza precedenti con diverse opportunità sia per il comparto che per la clientela, come sottolineato dal segretario Mauro Bussoni: “Per il comparto si apre una fase di grande concorrenza ovvero chi prima riuscirà a modernizzarsi utilizzando la digitalizzazione come elemento concorrenziale positivo vincerà. Per la clientela ci saranno maggiori opportunità, migliori servizi. È un mondo che sta cambiando molto velocemente: cambiano le abitudini dei consumatori, cambia il modo di fare la spesa, i pagamenti diventeranno anche virtuali in modi completamente differenti rispetto ad oggi”.

……Leggi tutto      

Pin It